5 PRODOTTI MOLTO COMUNI, MA CHE FANNO MALE ALLA SALUTE

Nonostante le tante precauzioni che possiamo prendere per la nostra salute, come cibo genuino, attività fisica ecc.., questo potrebbe non essere abbastanza, perché magari contaminiamo il nostro corpo con sostanze nocive.

In questo articolo vi mostreremo cinque oggetti di utilizzo comune che sarebbe meglio non utilizzare.

1. Contenitori alimentari in plastica.

I contenitori in plastica non hanno nulla di pericoloso di per sé, ma se vengono riscaldati ad esempio in lavastoviglie o nel microonde, possono rilasciare dei componenti nocivi per il corpo.

2. Calzature in plastica

Queste calzature possono danneggiare i tendini dei piedi perché non hanno alcun sostegno e subiscono continue sollecitazioni. Si consiglia di evitare di far indossare queste scarpe ai bambini i cui tendini sono ancora in formazione e fragili. Inoltre, la suola morbida non da alcuna sicurezza per eventuali oggetti sul pavimento.

 

3. Mascara

Il mascara è utilizzato per dare volume e allungare le ciglia, purtroppo questa è però una zona sensibile e facilmente infiammabile, soprattutto se il mascara contiene parabeni, polvere di alluminio, gliocole propilenico e retinolo acetato.


4. Pentole aderenti

La composizione del rivestimento antiaderente ha bisogno di alcune attenzioni, il Politetrafluoroetilene se sottoposto a temperature superiori a 230°C rilascia sostanze volatili tossiche che vengono assorbite dal cibo. Da alcuni studi è emerso che alcuni tumori sono provocati proprio da questi elementi.

5. Saponi antibatterici

In molti dei saponi antibatterici, è presente il triclosano, una sostanza che oltre ad essere battericida, è nociva anche per l’uomo, infatti risulta essere troppo aggressivo nei confronti del sistema immunitario.

Se questo articolo ti è stato utile, CONDIVIDILO!




QUESTA RAGAZZA È RIMASTA CONGELATA PER 500 ANNI – VISITANDOLA, I MEDICI SCOPRONO L’INCREDIBILE

L’archeologia ha permesso di scoprire realtà passate per capire le abitudini, gli usi e i costumi dei nostri più vecchi antenati.

Un gruppo di archeologi, nel 1999 durante una ricerca sull’Impero Inca, in Sud America, ha ritrovato “Maiden”, una ragazzina di 15 anni morta più di 500 anni fa.

Il corpo della ragazza è rimasto intatto per tutto questo tempo perchè è stato congelato, questo permetterà ai ricercatori di fare scoperte importanti.

L’impero Inca, è ancora studio di molti ricercatori e archeologi, perché era molto potente in Sud America.

Maiden, è stata ritrovata in cima ad un Vulcano in Argentina.

Youtube / TheVendor101

Il corpo è rimasto congelato per secoli.

Youtube / TheVendor101

A quanto pare Maiden, è stata sacrificata per rendere omaggio agli Dei venerati dagli Inca. La ragazza non fu assassinata, ma fu solo lasciata in cima alla montagna in modo che morisse di freddo.

Youtube / TheVendro101

Ai bambini sacrificati, venivano somministrate delle droghe, e anche in questo caso i ricercatori hanno trovato una foglia di coca tra i denti di Maiden.


Youtube / TheVendor101
La ragazza era affetta da una malattia simile alla tubercolosi, i batteri presenti nel suo corpo, possono essere utilizzati per curare e combattere malattie odierne.

 

Youtube / TheVendor101

 

Il sacrificio di Maiden, anche se è molto triste, aiuterà la scienza.

Non esitate a guardare il video qui a seguire per saperne di piú su Maiden e il suo incredibile destino. La sua storia ha davvero affascinato il mondo!