Categoria: Curiosità & Informazioni

QUESTA TORRE IDEATA DA UN ITALIANO RACCOGLIE 100 LITRI DI ACQUA AL GIORNO E DISSETERÀ LE POPOLAZIONI AFRICANE

Una grande invenzione tutta Italiana che potrebbe risolvere il problema dell’acqua potabile in Africa!

Una coppia di architetti, Arturo Vittori insieme al collega Svizzero Andreas Vogler, hanno realizzato una moderna cisterna in grado di raccogliere l’acqua in maniera intelligente.

È stata ideata per i paesi in cui reperire acqua potabile è molto difficile. La struttura riesce a reperire acqua dall’umidità dell’aria, condensandola all’interno di una cavità. Questa geniale invenzione è totalmente eco-compatibile, è semplice da assemblare, e altrettanto da riparare, in modo che anche gli abitanti del villaggio possano gestirla in totale autonomia.

In Africa, le donne, spesso accompagnate dai propri figli, percorrono decine di chilometri per raccogliere acqua potabile.

Grazie a Warka, il nome di questa invenzione, non saranno più costrette a percorrere tutta quella strada.

La torre è formata da Giunchi di Bambù, rivestita da un tessuto a rete riciclato dalla plastica, il Politilene tessile.

L’umidità verrà intrappolata nella rete e condensata, per essere poi immagazzinata in un apposito contenitore.


Per assemblare la struttura sono sufficienti quattro persone.

L’dea è nata osservando come il piccolo coleottero del deserto riesca a ricavare l’acqua dall’aria, condensandola sul suo addome.

Per quanto riguarda il lato estetico, quello di Acqua Warka è in completo accordo con la tradizione etiope che usa molto le canne di bambù nell’edilizia.




QUESTA RAGAZZA È RIMASTA CONGELATA PER 500 ANNI – VISITANDOLA, I MEDICI SCOPRONO L’INCREDIBILE

L’archeologia ha permesso di scoprire realtà passate per capire le abitudini, gli usi e i costumi dei nostri più vecchi antenati.

Un gruppo di archeologi, nel 1999 durante una ricerca sull’Impero Inca, in Sud America, ha ritrovato “Maiden”, una ragazzina di 15 anni morta più di 500 anni fa.

Il corpo della ragazza è rimasto intatto per tutto questo tempo perchè è stato congelato, questo permetterà ai ricercatori di fare scoperte importanti.

L’impero Inca, è ancora studio di molti ricercatori e archeologi, perché era molto potente in Sud America.

Maiden, è stata ritrovata in cima ad un Vulcano in Argentina.

Youtube / TheVendor101

Il corpo è rimasto congelato per secoli.

Youtube / TheVendor101

A quanto pare Maiden, è stata sacrificata per rendere omaggio agli Dei venerati dagli Inca. La ragazza non fu assassinata, ma fu solo lasciata in cima alla montagna in modo che morisse di freddo.

Youtube / TheVendro101

Ai bambini sacrificati, venivano somministrate delle droghe, e anche in questo caso i ricercatori hanno trovato una foglia di coca tra i denti di Maiden.


Youtube / TheVendor101
La ragazza era affetta da una malattia simile alla tubercolosi, i batteri presenti nel suo corpo, possono essere utilizzati per curare e combattere malattie odierne.

 

Youtube / TheVendor101

 

Il sacrificio di Maiden, anche se è molto triste, aiuterà la scienza.

Non esitate a guardare il video qui a seguire per saperne di piú su Maiden e il suo incredibile destino. La sua storia ha davvero affascinato il mondo!