QUESTO È CIÒ CHE IMMETTI NEL TUO CORPO OGNI VOLTA CHE ACCENDI UNA SIGARETTA

Tra le principali cause di morte, troviamo il cancro: negli ultimi anni ha sviluppato forme nuove e potenziato la propria aggressività.
Le cause sono palesi: tutto ciò che ci circonda è inquinato, aria,acqua,cibo, oceani e suolo.
A contribuire alle cause del cancro, troviamo le sigarette: un vizio che non conosce età e crisi.
Ecco alcuni elementi presenti nelle sigarette, oltre al tabacco.
    • Mercurio: Una potente neurotossina che attacca il sistema cardiovascolare e quello nervoso centrale. Un’elevata esposizione al mercurio provoca irritabilità, affaticamento, cambi d’umore, tremori, mal di testa, perdita dell’udito e delle facoltà cognitive, incapacità del coordinamento degli arti, allucinazione e morte. Anche a basse esposizioni il mercurio determina gravi danni al sistema cardiovascolare.
    • Diossido di carbonio: questa sostanza inodore e incolore causa gravi danni in seguito ad una lunga esposizione. Provoca malattie cardiache in quanto le molecole di CO inalate si sostituiscono a quelle di ossigeno. Altri effetti provocati da un’intossicazione di CO sono stanchezza, vertigini, visione offuscata e incapacità di eseguire respiri profondi.
    • Acido cianidrico: è una sostanza altamente pericolosa, classificata come asfissiante chimico. Se inalato impedisce all’ossigeno di raggiungere i tessuti e provoca morte per asfissia. Danneggia il sistema respiratorio oltre che gli occhi e il cervello.
    • Formaldeide: questa sostanza è presente in molto prodotti di pulizia, nei manufatti in legno pressato, nelle colle e nelle sostanze adesive, ed è anche un fungicida industriale, germicida e disinfettante. Può trovarsi nell’aria, rilasciato da mobili e tappeti, ma se supera la soglia di 0,1 ppm può verificarsi un’eccessiva lacrimazione dell’occhio, sensazione di bruciore agli occhi, al naso e alla gola, nausea e tosse. Chi è esposto a lungo a tale sostanza (i fumatori) hanno più probabilità si sviluppare cancro alla gola.

  • Piombo: l’avvelenamento da piombo può essere molto lento, ma a lungo provoca ipertensione e danni ai reni. Non è stata ancora stabilita una soglia limite alla quale il piombo all’interno dell’organismo deve sottostare, ma si tratta di una probabile sostanza cancerogena.

  • Ammoniaca: sebbene sia comune tra i prodotti di pulizia domestica e in quelli industriali, provoca gravi danni se viene inalata. L’ammoniaca è infatti corrosiva e può deteriorare le vie respiratorie, provocare tosse cronica, dolore al collo e una sensazione di bruciore alla gola.
  • Citrato di potassio: in medicina questa sostanza è usate per eliminare l’acido urico dai reni, ma in quantità eccessive provoca nausea, dolori allo stomaco, vertigini, aumento del battito cardiaco e debolezza muscolare.

Le sigarette sono un mix di sostanze nocive che ci avvelena ogni giorno, sia che le fumiamo, o che ne respiriamo il fumo passivo.

Stop on the cigarette

Oggi tante cose minacciano la nostra salute, ed è sciocco contribuire a danneggiarla alimentando questo vizio.

Se non riuscite di smettere di fumare, chiedete aiuto ad un centro specializzato che vi indicherà la cura più adatta a voi.

 


Guarda anche: